dreamvolution [il clone pigro di x-novo]

9 November 2005

Rutelli scarica Orlando, Borsellino, Pannella… Quando la sinistra scaricherà Rutelli sarà troppo tardi…

Filed under: x-novo — paolo margari @ 3:16 am

leoluca orlando da fondatore dell’odierna sinistra a ennesima vittima della furia restauratrice di rutelli
si potrebbero raccogliere tutte le dichiarazioni di rutelli per capire quanta sinistra ci sia nelle sue parole? cosa ci fa nella sinistra? vada con berlusconi! non si può parteggiare solo per assicurarsi una poltrona, quella poltrona costa coesione. rutelli, nella politica italiana non ha casa, ha solo voti, conglomerati sulla sua testa da quelli come lui. può qualche anima buona della sinistra ridimensionare il suo potere mediatico? per il bene della sinistra, del paese…
non voleva l’accordo coi ds, poi viste le novità (primarie, legge elettorale), ha optato per la soluzione da lui stracciata mesi prima: è scaltro, ignobile, incoerente opportunismo politico. ora vuole che i ds abbandonino persino il pse. sino a ieri erano i difensori del comunismo in italia. rutelli! di nobili origini romane, è stato radicale, poi verde, poi sindaco di tutti, poi democratico dell’asinello – a sua immagine e somiglianza, povero asinello! – poi candidato belloccio (pupone, nn ancora cicoria all’epoca), capace di perdere con berlusconi, poi margheritino quasi quasi un neodemocristiano.
ora si prende il lusso di proporre un filodemocristiano in sicilia, dove ciò che da combattere sono proprio i democristiani.
e poi allontana dalla margherita uno dei fondatori dei democratici che della margherita sono l’elemento preponderante: leoluca orlando. orlando è stato uno dei più grandi sindaci che l’italia abbia sinora avuto, coraggioso, emblema di una rinascita democratica nel mezzo di tangentopoli, quando creò il movimento “la rete” e rutelli non era che un decimo della sua ombra.
orlando, onesto, è stato messo da parte. la borsellino vuole essere messa da parte.
rutelli che firmava proposte di legge anticlericali oggi è il più integralista cattolico della sinistra. dice che occorre mediare, capire, etc, bla bla bla… a me ha rotto i coglioni.
per me rutelli e la sinistra non hanno nulla a che fare.
chiama la sinistra “radicale” solo perché fa la sinistra. e lui si definisce “democratico” ma ci sguazza con le liste bloccate tant’è che non gli è mai dispiaciuto il proporzionale in fondo.
ora nn vuole neppure i radicali, eppure pannella è il suo padre politico. bravo, sempre bravo a sputare nel piatto in cui ha mangiato. questo atteggiamento, estremamente incoerente, mi fa schifo.
Per il bene della sinistra, cominciamo a fare pulizia in casa: scarichiamo via gente come rutelli e mastella (e tanti altri) che sono gli ambasciatori di ruini, non dei diritti sociali e per la coesione nell’unione rappresentano i maggiori pericoli.
l’italia e l’europa hanno bisogno di marxismo, anticlericalismo, ambientalismo, antiamericanismo, antisionismo, internazionalismo, antiglobalizzazione, antimilitarismo. tutti obiettivi che non pare siano predominanti nella sinistra italiana finché si coabiterà coi vari rutelli, mastella, castagnetti, etc etc. occorrono coraggio, coerenza e dignità, in forti dosi.
cominciamo dal più radicale dei conservatori: rutelli. peccato, un tempo pareva tutt’altro, ma ora che la sua portata innovatrice nella politica italiana è marcita sarebbe ora di fargli fare un passo indietro, o lo farà chi secondo i suoi punti di vista sarà governato.

Leave a Comment »

No comments yet.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Create a free website or blog at WordPress.com.

%d bloggers like this: