dreamvolution [il clone pigro di x-novo]

20 April 2006

Occorre respingere l’arroganza U$A: l’Iran ha il diritto di dotarsi di una tecnologia nucleare

Filed under: x-novo — paolo margari @ 5:44 pm

fermiamo le barbarie amerikane nel mondo
Nuovo monito U$a contro l’Iran: «Tutti i paesi devono interrompere la cooperazione con l’Iran nel campo del nucleare». Lo ha detto il sottosegretario di stato americano Nicholas Burns, il 20 aprile a Mosca per discutere del dossier atomico iraniano con i colleghi del G8 oltre alla Cina.
Burns ha usato anche toni minacciosi: non si esclude un’azione uniliaterale degli Stati Uniti per contrastare il programma nucleare iraniano, pur sottolineando che sarebbe preferibile agire di concerto con altri Paesi. Perché l’Iran non può dotarsi di tecnologie nucleari mentre gli U$A hanno quanto basta per distruggere la Terra e qualche altro pianeta? Non esistono buoni e cattivi e, se esistono i cattivi, sono sempre i capitalisti. O almeno loro sono più cattivi, perché chi ha qualcosa da perdere si scalda prima ed ha anche le energie per farlo. Occorre prepararsi a contrastare, anche da occidente, qualsiasi (ennesimo) tentativo di egemonizzazione della politica di un paese indipendente da parte degli U$A, col falso ed arrogante pretesto dell’esportazione di democrazia e libertà (per i neocolonizzatori evidentemente), cominciando col sostenere, anche provocatoriamente, il nucleare in Iran. Perché se tale diritto è ‘concesso’ alle classi dominanti israeliane (si badi, non al popolo), già protagoniste di immani barbarie, è giusto che non si neghi a nessun paese che si voglia dotare. La questione della civilizzazione dell’Iran è altro, non può reggere come pretesto di fronte alle infinite crudeltà perpretrate dalla classe dominante amerikana.

guerre nel mondo
Per non dimenticare, ad oggi sono già aperti 24 conflitti. Come si vede dalla carta, sono tutti concentrati nelle aree più povere e più calde del pianeta. Ad essi si aggiungono decine di aree di tensione politica, etnica, religiosa ma fondamentalmente economica. Forse tutto ciò non basta a saziare l’ingorda industria bellica?

2 Comments »

  1. ciao paolo, sono paolo :)

    se per te va bene linkerei questo blog nel mio…a proposito, attendo il tuo contributo :)

    Comment by Anonymous — 22 April 2006 @ 1:04 pm | Reply

  2. già fatto, aspetto il link di ritorno! a presto!

    Comment by paolo — 1 May 2006 @ 1:36 am | Reply


RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Blog at WordPress.com.

%d bloggers like this: