dreamvolution [il clone pigro di x-novo]

11 June 2006

Caso D’Elia: Grillo, il silenzio è d’oro

Filed under: x-novo — paolo margari @ 3:41 am

il deputato radicale sergio d'elia
No. Questa volta non ci siamo proprio Grillo. Sono un grande estimatore di Beppe, oltretutto ho il ruolo di assistant organizer del meetup di Lecce, che conta oltre un centinaio di iscritti. Di Grillo apprezzo soprattutto il coraggio di guadagnarsi il pane in un modo scomodo a lui e utile alla società, ma non tollero che nel fare questo si parli male di alcuni signori senza prima informarsi bene, così facendo di ogni erba un fascio. Questo mi fa temere che lo stesso stile di produzione di notizie e denunce sia applicato ad altri casi: la superficialità alla lunga non paga, fa solo danni a sè e agli altri.
Premetto che sono un sostenitore di tutti i Terroristi che credono in quello che fanno, Grillo stesso, sei un terrorista mediatico e ti apprezzo per questo.
Il deputato radicale Sergio D’Elia non è un terrorista. Soprattutto se per terrorista si considera l’accezione odierna, legata al fenomeno Al Qaeda. Da rivoluzionari sognatori, in lotta per un mondo migliore e più giusto, a pecore fagocitate, in ossequio a fantasie religiose e interessi economici, ne passa di strada. Ma questa considerazione non è di dominio dei piccoli cervelli di molti parlamentari del centrodestra.
Ho avuto la grande fortuna di conoscerlo, lavorarci assieme. Non mi sarei mai accorto del suo passato se non avessi cercato privatamente informazioni. Perché D’Elia non è e non può essere additato come terrorista.
Chi lo fa è un emerito coglione.
Parlare di parlamento pulito non distinguendo i reati, i comportamenti, le appartenenze e le amicizie significa parlare a vanvera.
Di persone come Sergio ce ne vorrebbero a decine, a centinaia nel Parlamento, e certamente di parabole felici (dalla condanna alla pena) ne avremmo molte di più. Invece continuiamo ad avere da una parte una massa di sporchi grassoni di merda, che se non fosse reato ammazzerei con le mie mani. Dall’altra una massa di pecore elettrici. E poi sporadicamente qualche qualunquista populista e giacobino che cerca di tirare a sè una parte di quelle pecore, in modo assolutamente innocuo, per sbarcare il lunario.
Grillo, per favore, non essere così pragmatico nel giudizio, lo dici così bene nei tuoi spettacoli che la giurisprudenza è fatta di interpretazione. Altrimenti saresti un amerikano, so che non ti piaceva e non ti piace… D’Elia ha tutto il diritto di calpestare l’orgoglio di Giovanardi e tanti …….. come lui grazie al ruolo che gli è stato assegnato: componente della segreteria della Camera dei Deputati. Alle associazioni delle vittime del terrorismo dico: se avete le palle combattete altrimenti tacete.

Leave a Comment »

No comments yet.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Blog at WordPress.com.

%d bloggers like this: