dreamvolution [il clone pigro di x-novo]

28 January 2007

l’ambiziosa scommessa

Filed under: Media,music,politics — paolo margari @ 8:44 pm

passato e futuro: contraddizione che rispecchia lo stile e la realtà di tutto, o, in contraddizione, di nulla.

“Quelli che dipendono da noi restano liberi. Noi non ci basiamo su nessuna teoria. Ne abbiamo abbastanza delle accademie cubiste e futuriste: laboratori di idee formali: Forse che l’arte si fa per soldi e per lisciare il pelo dei nostri cari borghesi? Le rime hanno il suono delle monete. Il ritmo segue e il ritmo della pancia vista di profilo.Tutti i gruppi di artisti sono finiti in banca, cavalcando differenti comete.”

“La parola Dada non significa nulla ed è stata inventata aprendo a caso un vocabolario tedesco – francese. In russo significa due volte sì; in tedesco due volte qui; in italiano e francese costituisce una delle prime parole che i bambini pronunciano, e con la quale essi indicano tutto: dal giocattolo alle persone. L’ambiziosa scommessa di Dada è riscattare l’umanità dalla follia che l’ha portata alla guerra. E per fare ciò occorre azzerare tutte le ideologie e tutti i valori. La società che è riuscita a produrre l’abominio del conflitto totale ha perso ogni sua credibilità. Non vale più nulla né la sua politica, né la sua ideologia, né – tanto meno – la sua arte.
Il principio cardine dell’azione Dada è la negazione di tutti i valori e canoni estetici dell’arte, di quella tradizionale, ma anche di quella d’avanguardia, entrambe accusate di essere funzionali ai valori del sistema borghese. Essa si traduce nel rifiuto del concetto di bellezza, degli ideali, della ragione positivistica, del progresso e del Modernismo, cui vengono contrapposti una libertà senza freni, l’irrazionalità, l’ironia, il gusto per il gesto ribelle e irridente, lo spirito anarchico. La volontà di mettere in crisi modi di pensare definiti borghesi stimola una strategia di spiazzamento imperniata sull’accostamento di forme e materiali inconsueti, sulla degerarchizzazione delle tecniche e dei generi artistici tradizionali e sulla valorizzazione dei nuovi procedimenti” [source]

dadajustice * beppe grillo about some dickheads

cabaret voltaire [from sheffield] – i want you

dadinternescjunal inspeechment

Leave a Comment »

No comments yet.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Blog at WordPress.com.

%d bloggers like this: